Est modus in rebus

Wordpress

temi criAggiornati alla versione 1.6 i template non ufficiali per Joomla, WordPress e Drupal per i siti istituzionali dei gruppi e dei comitati della Croce Rossa.

Changelog:

1.6:
* Layout Responsivo
* Aggiunta favicon
* Modificato Header
* Aggiunto controllo “Search”
* Risolto il problema di compatibilità con joomla! 3.0

template cri

Aggiornati alla versione 1.5 i template non ufficiali per Joomla, WordPress e Drupal per i siti istituzionali dei gruppi e dei comitati della Croce Rossa.

Aggiornati alla versione 1.4 i template non ufficiali per Joomla, WordPress e Drupal per i siti istituzionali dei gruppi e dei comitati della Croce Rossa.

‘If Joomla! is Linux, then WordPress is Mac OS X. WordPress might offer only 90% of the features of Joomla!, but in most cases WordPress is both easier to use and faster to get up and running.’

Con questa frase inizia un articolo caruccio che confronta due delle piattaforme che ultimamente sto imparando ad amare: Joomla! e WordPress.

L’incipit è quanto di piu’ vero si possa scrivere in un confronto tra i due perche’ è proprio per questa ragione che per i siti “complessi” che gestisco ho scelto Joomla! (abbandonando FN non gia’ perche’ non all’altezza ma perche cercavo qualcosa di nuovo e piu’ piu’ “fine”) ma per il mio semplice sito personale ho scelto WordPress.

WordPress è molto piu’ “user-friendly” rispetto al CMS Joomla! (anche se WP non puo’ esser definito, tecnicamente un CMS nonostante tutte le features che vi si possono installare e con le quali si puo’ arricchire!), con un aspetto grafico, per chi non si intende di CSS e di Web Design, il piu’ delle volte migliore rispetto ai templates disponibili per Joomla.
Inoltre la facilita’ e l’immediatezza della configurazione di WP è davvero impressionante cosi’ come la facilita’ di gestione del sito in WP rispetto ad uno in J! è  lampante pur tuttavia stiamo sempre a livelli altissimi delle due piattafome, ben oltre un 9 (quasi una A per i paesi Anglosassoni!)

Ovviamente io sto parlando di un utente medio che conosce solo le basi di PHP e di CSS, che ha una minima dimestichezza con Apache e con MySQL, e che vorrebbe avere uno spazio dinamico e non la classica pagina statica pre Web 2.0 giacche’, da linuxaro, sono intimamente convito che Joomla!, in mani esperte, sia molto piu’ malleabile (e quindi adattabile a tutte le esigenze) rispetto a WP. Continua a leggere

18032008039.jpgBene … sono appena arrivato in questa nuova casa.

Tutto è nuovo per me. Non ero mai stato su netsons e non avevo mai usato wordpress.

Ma mi ero stancato di Flatnuke (oramai lo conosco) e su Altervista non mi andava di pagare per avere un MySQL.

Cosi’, siccome un po’ la necessita’ un BEL po’ la curiosita’ mi hanno portato ultimamente ad imparare Joomla! ho deciso di svecchiare anche la mia Home Personale e quale cosa migliore di WordPress?

E cosi’ son passato dal mio vecchio sito (mariolv.altervista.org) a questo che leggete!

Beh, speriamo bene.

Twitter
  • Ombre della notte 27 dicembre 2016
      Domenica notte, freddo e nebbiolina. “codice giallo –  evento violento in strada – dinamiche non note!”  Queste le confortanti informazioni, di quello che è ormai il terzo servizio di fila della nottata. Il target è un po’ fuori dalle nostre classiche zone di intervento: ci vorranno tra i sette e i dieci minuti circa per raggiungerlo, […]
    Il Barelliere
  • Ascensore 20 dicembre 2016
      Sono in ospedale. All´ingresso principale due bambini sui tre e sette anni giocano a indovinare quale dei quattro ascensori arriverà per primo e si inseguono e corrono approfittando del fatto che la mamma, intenta a parlare con un’infermiera nel corridoio, non li veda. Come sempre non posso resistere e ingaggio il gioco con i […]
    Gio
  • La regola delle tre P 19 dicembre 2016
    “Una cosa che probabilmente la mattina non farete mai è guardarvi allo specchio e chiedervi: sono uno stronzo? (…) Probabilmente nel mondo ci sono dei veri idioti e di sicuro molti di loro hanno una buona opinione di sé. Non si considerano delle carogne, perché il prendere coscienza della propria stronzaggine è abbastanza difficile.” Eric […]
    Zoro
  • Il caffè del morto 24 ottobre 2016
    “Viviamo in una società in cui la morte è un tabù. La si vede al cinema, alla televisione, sui giornali, ma è sempre qualcosa di astratto e lontano che riguarda gli altri. Non se ne parla, non ci si pensa, e quando tocca l’individuo da vicino c’è un lavoro molto profondo da fare per permettergli […]
    Salvatore Nocera
  • Provare l’ambu 24 settembre 2016
    Tanti anni fa, circa del 1988, quando ero ancora anestesista implume e ignorante (quest’ultimo lo sono rimasto) fui inviato in consulenza in un ospedalino periferico, monospecialistico medico, che assisteva molti pazienti cronici. Ad uno di questi pazienti cronici, una SLA con paralisi ormai quasi completa, tracheostomizzato e ventilato, era necessario, mensilmente, sostituire la cannula tracheale, […]
    Herbert Asch
Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicià alcuna e, pertanto, non rappresentano "prodotto editoriale" si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell'autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d'uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Background Image by Saffron Blaze (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 8 gennaio 2017 @ 11:34