Browsed by
Tag: trieste

#Storico dei #contratti nazionali per le #specializzazioni: #Gastroenterologia

#Storico dei #contratti nazionali per le #specializzazioni: #Gastroenterologia

La gastroenterologia è una disciplina “per pochi eletti” se si ragiona in termini di numeri, infatti il trend storico, alquanto particolare, mostra una percentuale di contratti nei confronti del numero totale la cui mediana negli ultimi 6 anni accademici si attesta sull’1.49% (in media 74 contratti)

Questo ci fa capire quanto difficile sia poter accedere a questa scuola di specializzazione.
Un’altra particolarià di queste due curve è il fatto che per un breve periodo,  proprio in corrispondenza “dell’anno nero dei contratti” (l’aa 2012/2013), per la prima volta l’incidenza era migliore del numero dei contratti. Questo si può spiegare osservando che la diminuzione di 500 borse è stato, in valore relativo, maggiore rispetto alla diminuzione di contratti per gastroenterologia (un -10% dei contratti totali contro un -2% di quelli per gastro).

Per quanto riguarda la distribuzione dei contratti di quest’anno tra le varie scuole, va fatto notare che le molte sedi con valore 0%, devono la loro classificazione al fatto che esse non hanno contratti “loro” ma sono aggregate ad altri atenei.  In particolare: Perugia è aggregata con Ancona; Foggia con Bari; Ferrara, Modena e Parma hanno come capofila Bologna; Sassari con Cagliari; Chieti con L’Aquila, Pavia, Brescia e Milano “Bicocca” sono con Milano, MagnaGrecia e SUN sono con Federico II; le siciliane Catania e Messina con Palermo ed infine Pisa è capofila di Siena.

Inoltre si registrano diverse nuove entrate. Infatti a spartirsi “la torta” non sono più 34 le scuole (come fino all’anno scorso) bensì, con l’aggiunta di Brescia, Milano “Bìcocca” e Trieste, si è arrivati al numero di 37 sedi.

Per le tabelle con i dati di questa e di molte altre scuole potete consultare l’articolo con l’analisi generale.

gastroenterologia - trend storico e distribuzione contratti 2014

 

#Storico dei #contratti nazionali per le #specializzazioni: #Pediatria

#Storico dei #contratti nazionali per le #specializzazioni: #Pediatria

La scuola di specializzazione in Pediatria è sempre stata, per lo meno nella mia esperienza, tra le più ambite.

Ebbene, l’analisi dell’andamento storico dei contrattiassegnati a questa scuola negli utlimi sei anni (dal 2008/2009) rivela una piacevole e quanto mai inaspettata (almeno per me) sorpresa: il trend è in costante e continua ascesa (nonostante i tempi da “spending review” e la riduzione dell’anno scorso di 500 contratti)!

Per quanto riguarda, invece, la distribuzione territoriale dei contratti alle singole scuole (e qui ricordiamo che i dati sono quelli ufficiali del MIUR al netto sia dei contratti regionali che di quelli privati poiché non sono disponibili le fonti), non si registrano particolari novità se non il fatto che, quest’anno, l’università di Udine non dovrebbe essere più federata con quella di Trieste.

Per le tabelle con i dati di questa e di molte altre scuole potete consultare l’articolo con l’analisi generale.

pediatria - trend storico e distribuzione contratti 2014

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi