Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

La scena è più o meno sempre la stessa: il pc che improvvisamente non si accende o crasha proprio quando meno te l’aspetti ed esattamente nel momento in cui più fare il maggior numero di danni possibile: mentre stai scrivendo la tua tesi di laurea. Ti manca la terra sotto i piedi, sei prossimo ad un attacco isterico e inizi a lanciare all’indirizzo del computer epiteti che non sospettavi nemmeno di conoscere!

Una delle cose più sagge che si possa fare, mentre si scrive una tesi di laurea, è quindi quella di creare varie copie del lavoro che si sta facendo in diverse posizioni.

Il mio consiglio è quello di farlo usando periferiche removibili (come penne usb e/o hard disk esterni) in associazione a servizi cloud  (come Google Drive o Microsoft Skydrive).

Continue Reading