Est modus in rebus

governo

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Tra le tante cose che il “Decreto Fare” (ufficialmente chiamato D. L. del 21 giugno 2013, n. 69) con la sua conversione in Legge ha cercato di migliorare c’è anche il tentativo di snellire alcune procedure burocratiche alleggerendole dall’obbligo di presentare una certificazione medica vista la palese (ed era ora che ci pensassero, secondo il mio punto di vista)  inutilità di tale certificazione ai fini pratici.

Infatti all’art. 42 è specificato che non si devono più più presentati:

  • certificato  di  idoneità  fisica  per  l’assunzione  nel  pubblico impiego;
  • certificato di idoneità psico-fisica all’attività di maestro di sci;
  • certificati medici degli addetti al servizio farmaceutico;
  • certificazione  attestante  l’idoneità  psico-fisica  relativa all’esecuzione di operazioni relative all’impiego di gas tossici;
  • certificato medico per la vendita dei generi di monopolio;
  • certificato medico comprovante l’idoneità fisica per l’ammissione al Servizio civile nazionale;
  • certificato  medico  comprovante  l’idoneità  fisica  e  psichica  per la nomina a giudice di pace e per la nomina a giudice onorario aggregato;
  • limitatamente  alle  lavorazioni  non  a  rischio,  il  certificato  di idoneità per l’assunzione come apprendista e nel caso di minori;
  • il certificato medico comprovante la sana e robusta costituzione fisica per i farmacisti.
  • certificato  per  le  attività  ludico-motorie  e  amatoriali,  mentre rimane  l’obbligo  di  certificazione  per  le  attività  sportive  non agonistiche presso il medico di base.

Successivamente il Il DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n. 101 (in G.U. 31/08/2013, n.204), convertito con modificazioni dalla L. 30 ottobre 2013, n. 125 (in G.U. 30/10/2013, n. 255), ha disposto (con l’art. 4, comma 10-septies) la modifica dell’art. 42-bis, comma 2. che

I certificati per l'attivita' sportiva non agonistica, di  cui
all'articolo 3 del citato decreto del Ministro della salute 24 aprile
2013, sono rilasciati dai medici di medicina generale e dai  pediatri
di libera scelta, relativamente ai propri  assistiti,  o  dal  medico
specialista  in  medicina  dello  sport  ovvero  dai   medici   della
Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico  nazionale
italiano

[scribd id=163747612 key=key-1avxzf6cxqpaumyd2sa0 mode=scroll]

fonte: Ministero per la pubblica amministrazione e la semplificazione

 

Twitter
  • Brutto, sporco e cattivo. 25 settembre 2017
    Mentre lo trasbordano dalla barella dell’ambulanza, emana una nuvola di polvere e un fetore che ti tiene lontano, a metri di distanza; ha una casacca e dei pantaloni luridi, bagnati e spessi da cui cascano piccoli pezzi di terra ed erba e chissà cos’altro Il volto paonazzo, la barba bionda tutta appiccicata, fa tutt’uno con […]
    rem
  • No woman, no cry 23 luglio 2017
      “Vi supplico di essere indignati” (Martin Luther King) Immagino che molti lettori di questo blog abbiano letto di un fatto accaduto all’Ospedale San Paolo di Savona, dove a causa di un devastante sommarsi di pregiudizi, disinformazione e forse addirittura di pettegolezzi di quartiere un paziente ha rinunciato a sottoporsi ad un intervento chirurgico soltanto […]
    Storyteller
  • Questo o quello… per me pari sono 6 luglio 2017
      Stanotte gliela voglio raccontare io una storia a quella dottoressa che scrive racconti nelle pause, brevi pause notturne, durante il suo lavoro in Rianimazione. Io lo so che a volte scrive al computer quello che le passa per la mente, quello che le passa per il cuore: ognuno di noi ha un suo modo […]
    Magamagò
  • Soffi cardiaci (San Valentino) 28 giugno 2017
    Rumori. Che si provocano per una vertigine del sangue, un moto vorticoso che fa vibrare le valvole e il cuore intero. A volte più intensi e accompagnati da un fremito, quando accosti la mano, superando il pudore, per palpare il petto. Musicali per l’orecchio, o come un canto di gabbiano, oppure aspri, perfino duri. Nei […]
    Gigi
  • Testamento 14 giugno 2017
      TESTAMENTO: dal greco diatheke “patto” Come dite dottorè? Si lo so cos’è il testamento biologico, o dichiarazione anticipata di trattamento. Non ho studiato molto ma mi tengo aggiornata, leggo, guardo la televisione e se non capisco qualche parola guardo nel vocabolario, o domando a qualcuno perché tante parole nuove o straniere nel mio vecchio vocabolario […]
    Magamagò
Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità alcuna e, pertanto, non rappresentano “prodotto editoriale” si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell’autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d’uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 11 ottobre 2017 @ 00:20