Est modus in rebus

federspecializzandi

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

regione campania logoSono stati stanziati, dalla Regione Campania, circa 12,5 milioni di euro al fine di finanziare ulteriori 81 contratti per la formazione specialistica di area medica che si vanno ad aggiungere a quelli (300 esclisivamente per le universtà campane e circa 80 in condivisione con atenei di altre regioni) messi a concorso con il D.M. 333/2013

Pubblicati su B.U.R.C. n. 37 del 8 luglio 2013 i Decreti Dirigenziali n. 32 e 33 del 01 luglio 2013

Confermati dalla Giunta giudata dall’On. Caldoro, quindi, le risorse investite lo scorso anno per la formazione dei giovani medici campani.

Ottimo risultato (anche grazie a S.I.G.M. e FederSpecializzandi), soprattutto se lo contestualizziamo nel clima di estrema crisi che sta affrontando la Regione ed il Paese tutto e che ha portato ad una drastica riduzione dei posti attuata dal MIUR creando seria preoccupazione per il futuro della sanità italiana e campana.

  Posti Regionali Specializzazione SUN 2013 (232,8 KiB, 2.412 hits)

  Posti Regionali Specializzazione Federico II e Salerno 2013 (574,0 KiB, 2.158 hits)

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Ricevo e pubblico:

Logo SIGMCOMUNICATO CONTRATTI REGIONALI SS:

Oggi 24 maggio 2013 le due principali associazioni di categoria, il Segretariato Italiano Giovani Medici – S.I.G.M. e Federspecializzandi, hanno chiamato a raccolta gli aspirandi medici in formazione specialistica presso il palazzo della Regione Campania (via Santa Lucia – Napoli), per manifestare contro la riduzione ingiustificata dei contratti di formazione specialistica ministeriali e per chiedere alla Regione un intervento concreto, al fine di ridurre al minimo gli effetti di tali tagli, attraverso l’implementazione dei posti finanziati dalla Regione.

Il sit-in, composto da circa 50 giovani medici neolaureati provenienti dai tre Atenei (Federico II, Seconda Università di Napoli e Università di Salerno), ha avuto luogo a Santa Lucia presso il palazzo della Regione Campania dalle ore 10 alle ore 12:30.

Durante la manifestazione una delegazione, composta da 6 giovani medici, è stata ricevuta dall’On. Prof. Raffaele Calabrò, ed ha esposto la necessità di implementare i contratti ministeriali con ulteriori contratti regionali di formazione specialistica, motivando la richiesta con il fatto che in Campania contestualmente alla riduzione del numero di contratti per la formazione specialistica, assistiamo per l’aa 2012-2013 ad un incremento del numero di concorrenti dovuto ai “primi” neo-laureati di Salerno e ai laureati “fuori corso” di marzo. Inoltre i giovani medici chiedono che sia ricalcolato il reale fabbisogno regionale di specialisti attraverso criteri scientifici e tenendo conto del blocco del turn-over che affligge da decenni i giovani medici in Campania.

L’On. Calabrò, confermando la già nota sensibilità al tema, ha garantito il massimo sforzo mirato al raggiungimento dello stesso risultato avuto per l’aa 2011-2012, con l’obiettivo di implementare ulteriormente il numero dei contratti attingendo dal Fondo Sociale Europeo – FSE.

Abbiamo il dovere morale di garantire ai neolaureati in medicina della Campania un percorso professionalizzante valido e nei tempi giusti, affinchè questi possano competere ad armi pari con i propri colleghi, in Italia e negli stati dell’UE. – ha affermato il Prof. Raffaele Calabrò – Contestualente va riprogrammato con parametri standard il reale fabbisogno di specialisti per singola branca, al fine di ridurre gli attuali squilibri che oggi comportano esuberi in alcuni casi e gravi carenze in altri.

Segretariato Italiano Giovani Medici-S.I.G.M. Campania

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

 

Logo SIGM logo-federspecializzandi

Ricevo e pubblico:

COMUNICATO

Domani 24 maggio alle ore 10.00 le due principali associazioni di categoria, il Segretariato Italiano Giovani Medici – S.I.G.M. e Federspecializzandi, hanno chiamato a raccolta gli aspirandi medici in formazione specialistica presso il palazzo della Regione Campania (via Santa Lucia – Napoli), per manifestare contro la riduzione ingiustificata dei contratti di formazione specialistica ministeriali e per chiedere alla Regione un intervento concreto, al fine di ridurre al minimo gli effetti di tali tagli, attraverso l’implementazione dei posti finanziati dalla Regione.

Il sit-in, organizzato in modo congiunto tra le due associazioni, sarà formato sia dai giovani medici neolaureati provenienti da tre Atenei (Federico II, Seconda Università di Napoli e Università di Salerno) sia da …specializzandi; quest’ultimi, solidali con i colleghi più giovani, chiedono che sia ricalcolato il reale fabbisogno regionale di specialisti attraverso criteri scientifici e tenendo conto del blocco del turn-over che affligge da decenni i giovani medici in Campania.

La riduzione del numero dei contratti per accedere alla formazione specialistica è la logica conseguenza di una dilatazione della durata complessiva dei percorsi di formazione specialistica voluta dal M.I.U.R. nel 2005 e superiore rispetto alla media europea – affermano i rappresentanti dei giovani medici – In Campania contestualmente alla riduzione del numero di contratti per la formazione specialistica, assistiamo per l’aa 2012-2013 ad un incremento del numero di concorrenti dovuto ai “primi” neo-laureati di Salerno e ai laureati “fuori corso” di marzo.

Segretariato Italiano Giovani Medici-S.I.G.M. Campania Federspecializzandi-Campania

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

 

comunicato stampa di Federspecializzandi sulla conclusione della vicenda

E’ stato scongiurato il pericolo per i giovani medici che, in Campania, si apprestano a partecipare al concorso di specializzazione in area medica.

Grazie all’apporto significativo di una serie di attori importanti come il Sen Prof. Calabrò, i quali hanno supportato i giovani manifestati che erano in protesta ad oltranza davanti alla sede della Regione Campania, le resistenze di ordine politico e burocratico sono state vinte e la Regione stanzierà i soldi necessari alla coperture di una serie di borse regionali aggiuntive,  lo rende noto Federspecializzandi Campania con un comunicato.

Non è ancora chiara l’entità d tale stanziamento ma è comunque una vittoria significativa per tutti coloro che tra qualche giorno inizieranno il duro iter concorsuale che li porterà a diventare specialisti.

A tal riguardo una nota stampa della Regione Campania ci informa che

“E’ in dirittura d’arrivo una delibera della Giunta Regionale della Campania che confermerà anche quest’anno le borse di studio per gli specializzandi messe a disposizione dalla Regione.”

Ad annunciarlo è Raffaele Calabrò, consigliere del presidente Caldoro per la Sanità.

“Nonostante il momento economico difficile e i vincoli imposti dal piano di rientro, l’interesse della Campania e della Giunta regionale a garantire la formazione dei giovani medici non è in discussione”,  aggiunge Calabrò.

“Abbiamo bisogno di arruolare nuovi medici che possano formarsi al meglio e costituire la classe medica del domani per migliorare l’assistenza sanitaria nelle nostre strutture sanitarie ed affiancare i medici che già operano, per carenza di personale dovuta al blocco del turn over, in condizioni estremamente difficili. Il diritto alla salute nella nostra Regione passa anche per l’entusiasmo e l’impegno di chi si forma nelle nostre università”, conclude il consigliere alla Sanità

 

 

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

 

comunicato federspecializzandi

comunicato federspecializzandi posti regionali 2012

Comunicazione di Federspecializzandi Campania circa la situazione critica dei posti regionali

Il 31 maggio scadeva il termine ultimo per l’erogazione delle borse regionale aggiuntive per le scuole di specializzazione di area medica. Il subcommissario ad acta dott Mario Morlacco non ha firmato in tal senso di fatto cancellando circa 100 posti di lavoro. Una delegazione di FederSpecializzandi, associazione di categoria, è stata ricevuta pochi minuti fa dal sen. prof. Calabrò che ha ribadito la necessita della conferma delle borse che permettono la creazione di posti di lavoro e che garantiscono un apporto assistenziale all’utenza e a tutela della salute. Nonostante il termine sia scaduto il 31 maggio, il ministero mantiene aperte la piattaforma online per l’accettazione delle borse fino ad oggi alle 00:00. Entro un’ora si radunerà una nutrita rappresentanza di medici pronti a protestare pacificamente studiando ed esercitandosi con i quiz in strada, davanti la sede della regione Campania a via Santa Lucia

Il direttivo Federspecializzandi

Twitter
  • No woman, no cry 23 luglio 2017
      “Vi supplico di essere indignati” (Martin Luther King) Immagino che molti lettori di questo blog abbiano letto di un fatto accaduto all’Ospedale San Paolo di Savona, dove a causa di un devastante sommarsi di pregiudizi, disinformazione e forse addirittura di pettegolezzi di quartiere un paziente ha rinunciato a sottoporsi ad un intervento chirurgico soltanto […]
    Storyteller
  • Questo o quello… per me pari sono 6 luglio 2017
      Stanotte gliela voglio raccontare io una storia a quella dottoressa che scrive racconti nelle pause, brevi pause notturne, durante il suo lavoro in Rianimazione. Io lo so che a volte scrive al computer quello che le passa per la mente, quello che le passa per il cuore: ognuno di noi ha un suo modo […]
    Magamagò
  • Soffi cardiaci (San Valentino) 28 giugno 2017
    Rumori. Che si provocano per una vertigine del sangue, un moto vorticoso che fa vibrare le valvole e il cuore intero. A volte più intensi e accompagnati da un fremito, quando accosti la mano, superando il pudore, per palpare il petto. Musicali per l’orecchio, o come un canto di gabbiano, oppure aspri, perfino duri. Nei […]
    Gigi
  • Testamento 14 giugno 2017
      TESTAMENTO: dal greco diatheke “patto” Come dite dottorè? Si lo so cos’è il testamento biologico, o dichiarazione anticipata di trattamento. Non ho studiato molto ma mi tengo aggiornata, leggo, guardo la televisione e se non capisco qualche parola guardo nel vocabolario, o domando a qualcuno perché tante parole nuove o straniere nel mio vecchio vocabolario […]
    Magamagò
  • Manca qualcosa? 31 maggio 2017
    La guerra in Afghanistan (quest’ultima intendo…) è iniziata nell’Ottobre 2001… Sì lo so, mi sembra già di sentirvi… ma che palle questo qui con la guerra in Afghanistan, e ormai non ne parla più nessuno, e cosa c’è da dire ancora, il solito pacifista rompiballe… ALT, fermatevi un momento. Rilassatevi, tranquilli… dedicatevi questi 10 minuti […]
    Giramondo
Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità alcuna e, pertanto, non rappresentano “prodotto editoriale” si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell’autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d’uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 6 agosto 2017 @ 12:07