Est modus in rebus

aviaria

Non me ne ero accorto … son due gg che non leggevo i TG e un post su un forum che seguo aveva sto titolo strano “Febbre suina negli USA ed in Mex”: lo ritenevo noioso e non l’ho letto ieri.

Oggi, dopo essermi svegliato ho acceso la TV e ho sentito parlare di epidemia, di chiusura dei confini … scene da film tipo quelli che mi è capitato di vedere negli ultimi giorni. Cosi’ mi sono messo su internet ed ho crecato un po’ di info.

Beh, una variante del virus dell’influenza, classificato sencondo H1N1 (chi ricorda H5N1, detta influenza aviaria?) che, tuttavia ha elementi nuovi ed ha acquistato non solo patogenicità per l’Uomo (e la cosa non stupisce se si considera la somiglianza BIOLOGICA, Immunologica, non siate malpensati, del Suino con l’Uomo) ma, cosa MOLTO PIU’ IMPORTANTE, la capacità di avere un contagio interumano!!!!
Oramai, come faceva notate, il CDC di Atalanta (che e’, per lo meno per il mondo occidentale, IL TEMPIO DELLE MALATTIE INFETTIVE e non solo) la classificazione e’ di grado 3, il che significa che siamo gia’ in uno stadio medio alto di diffusione, IN PRATICA IN PRE PANDEMIA, e che oramai, la chiura delle frontiere puo’ solo rallentare ma non fermare la diffusione del virus.

Ma calma con le psicosi. Per fortuna ci sono farmaci che funzionano e la cui produzione è stata accentuata negli ultimi anni a causa dell’Aviaria: sono l’oseltamivir (Tamiflu©) e lo zanamivir (Relenza©). peccato che, per qnt dica il sottosegretario Fazio, queste scorte, per lo meno in Italia, sono sotto forma di polvere e quindi solo virtualmente presenti ma de facro inutilizzabili ai fini terapeutici!

Quindi … niente psicosi, anche se è oramai troppo tardi per fermarla!

Twitter
  • Il caffè del morto 24 ottobre 2016
    “Viviamo in una società in cui la morte è un tabù. La si vede al cinema, alla televisione, sui giornali, ma è sempre qualcosa di astratto e lontano che riguarda gli altri. Non se ne parla, non ci si pensa, e quando tocca l’individuo da vicino c’è un lavoro molto profondo da fare per permettergli […]
    Salvatore Nocera
  • Provare l’ambu 24 settembre 2016
    Tanti anni fa, circa del 1988, quando ero ancora anestesista implume e ignorante (quest’ultimo lo sono rimasto) fui inviato in consulenza in un ospedalino periferico, monospecialistico medico, che assisteva molti pazienti cronici. Ad uno di questi pazienti cronici, una SLA con paralisi ormai quasi completa, tracheostomizzato e ventilato, era necessario, mensilmente, sostituire la cannula tracheale, […]
    Herbert Asch
  • Il Paradiso – sogno di un’anestesista in pensione 7 settembre 2016
    “in fondo abbiamo sempre avuto a che fare con la fermata precedente al paradiso, ma noi cerchiamo di fare scendere la gente lì e non farla proseguire… H.Asch” Dovevo chiudere la finestra. Eppure lo so che quando c’è la luna piena devo chiuderla. Per non farla entrare. La luce argentea mi abbaglia. E mi toglie […]
    Magamagò
  • Non solo Barbapapà 9 agosto 2016
    Alì (nome di fantasia che sostituisce un nome ben più complicato di “Armando”) sta nel suo letto bello pacifico. La collega in consegna mi ha descritto il decorso post operatorio, le infusioni in corso e lo stato generale del malato: buono. Entro subito in camera per dargli un occhio; è in prima giornata e anche […]
    supergiovan8
  • Reperibilità 1 agosto 2016
    Driiin!!! All’una di notte…suona il cellulare! “Vieni giù che c’è casino!” . Accidenti! Proprio mentre pensavo di averla sfangata e finalmente, sotto il peso di palpebre inesorabilmente calanti, affievolitosi il consueto stato di vigile allerta, mi arrendevo al sonno ristoratore, sullo scomodo divano anti…coma di casa, già, opportunamente in abiti civili, coi piedi avvolti da […]
    zarianto
HiStats




statistiche siti web






Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicià alcuna e, pertanto, non rappresentano "prodotto editoriale" si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell'autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d'uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Background Image by Saffron Blaze (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 4 settembre 2016 @ 13:22