Back to Top

Monthly Archives: dicembre 2012

Registrare lo streaming RAI con VLC

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Se si vuol registrare un programma che è in streaming, di solito si pensa che chissà quanto difficile debba essere … nulla di più sbagliato perché il vecchio buon VLC ci viene in soccorso una volta in più.

Infatti VLC mette a disposizione ben due modi diversi per poter registrare, ad esempio, il discorso del Capo dello Stato o la conferenza stampa che ci interessa (ovviamente il procedimento vale per tutto quello che passa sul canale, dai film agli spettacoli) e vale non solo per la RAI ma per tutti i canali in streaming.

Metodo A

1. Apriamo il lettore e clicchiamo sul menù Visualizza attivando la voce Controlli avanzati per visualizzare anche il tasto REC

vlc1

2.  Adesso apriamo, dal menu Media, un nuovo flusso con la voce Apri flusso di rete ed inseriamo uno di questi URL:

Rai 1 mms://212.162.68.102/prodtvr1
Rai 2 mms://212.162.68.102/prodtvr2
Rai 3 mms://212.162.68.102/prodtvr3
Rai 4 http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=75708
Rai Storia http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=24269
Rai Edu http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=24268
Rai News http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=1

vlc2

vlc3

3. A questo punto non ci resta che cliccare sul cerchio rosso del REC e registrare il programma

vlc4

NB: il file appena registrato lo ritroveremo nella cartella Video in Documenti  Continue Reading

Creare una copia di backup per la Tesi

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

La scena è più o meno sempre la stessa: il pc che improvvisamente non si accende o crasha proprio quando meno te l’aspetti ed esattamente nel momento in cui più fare il maggior numero di danni possibile: mentre stai scrivendo la tua tesi di laurea. Ti manca la terra sotto i piedi, sei prossimo ad un attacco isterico e inizi a lanciare all’indirizzo del computer epiteti che non sospettavi nemmeno di conoscere!

Una delle cose più sagge che si possa fare, mentre si scrive una tesi di laurea, è quindi quella di creare varie copie del lavoro che si sta facendo in diverse posizioni.

Il mio consiglio è quello di farlo usando periferiche removibili (come penne usb e/o hard disk esterni) in associazione a servizi cloud  (come Google Drive o Microsoft Skydrive).

Continue Reading