Falcone e Borsellino: verità non così occulte a chi sa leggere!

MA DOV’ERANO TUTTI QUESTI FAUTORI DELLA LIBERTA’ E DELLA GIUSTIZIA quando Falcone aveva paura, quando il magistrato antimafia (uno di quelli che NON aveva fatto dell’antimafia un cavallo da cavalcare ma uno STILE DI VITA!!! ) dichiarava che era rimasto solo, quando si sentiva come Dalla Chiesa (il quale era rinchiuso in casa perche’ non accettato e ben voluto dalla “Palermo bene!”), AL CENTRO DI UN PEZZO DI TERRA BRUCIATO, umiliato e attaccato, denigrato e chiamato PAZZO, dov’erano quando fecero UNA CAMPAGNA DI STAMPA CONTRO DI LUI accusandolo di esser un mitomane

Una dannata estate

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.Signori … è un po’ che non mi faccio vivo su questo spazio web! “Ciò mi tormenta più che questo letto” direbbe Farinata degli Uberti, ma purtroppo la mia mente è impegnata da tante cose .. belle e brutte. […]