Est modus in rebus

Archivi del mese: aprile 2009

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

[quote]

E’ impressionante quanto un gioco di tempi, di coincidenze possa decidere del destino di una storia

Magari se due persone si fossero incontrare un mese prima o un mese dopo avrebbero fatto faville … ma invece no, si sono incontrate proprio in quell’instante in cui lui era troppo preso dal tenere a bada la sua ex o lei era “distratta” da problemi di lavoro e non hanno avuto il tempo (fisico e mentale) per prestare all’altro quella dose di attenzione (minima eppure necessaria) per accorgersi che davvero quella era La Persona che stavano aspettando … o magari no, ma solo una persona che avrebbe potuto esserlo …

Magari uno dei due si accorge dell’altro, sente che potrebbe essere Lei/Lui quello giusto ma non puo’/vuole aspettare che l’altro sia disponibile ad avere la stessa “attenzione”;
magari aspetta ma poi quando l’altro è finalmente si rende conto è lui stesso che ha perso interesse;

In ogni caso solo un gioco di tempi e di coincidenze … e alle volte questo basta per decidere di una storia.

C’è chi penserebbe che non era destino, chi semplicemente che è il caso non ha voluto, chi darebbe la colpa alla sfortuna e chi, pragmaticamente, farebbe spallucce e passerebbe semplicemente ad altro, chi …

Io che non amo incasellare gli Uomini (seppur mi renda conto che talvolta questa semplificazione è necessaria!) non so in quale di quelle classi mi metterei … non lo so.

Forse, se fossi cosi’ “fortunato” da riuscire a sentire qualcun altro, aspetterei un po’ … o forse no: non lo so.

So solo che questo gioco di tempi e coincidenze puo’ decidere il futuro di una storia, ma puo’ anche non farlo … perche’ come tutti ben sappiamo, sono in ballo anche ben altre entità in queste “cose” di Cuore, o no?

—————-
On Air: Tracy Chapman – The First Person on Earth
via FoxyTunes

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Non me ne ero accorto … son due gg che non leggevo i TG e un post su un forum che seguo aveva sto titolo strano “Febbre suina negli USA ed in Mex”: lo ritenevo noioso e non l’ho letto ieri.

Oggi, dopo essermi svegliato ho acceso la TV e ho sentito parlare di epidemia, di chiusura dei confini … scene da film tipo quelli che mi è capitato di vedere negli ultimi giorni. Cosi’ mi sono messo su internet ed ho crecato un po’ di info.

Beh, una variante del virus dell’influenza, classificato sencondo H1N1 (chi ricorda H5N1, detta influenza aviaria?) che, tuttavia ha elementi nuovi ed ha acquistato non solo patogenicità per l’Uomo (e la cosa non stupisce se si considera la somiglianza BIOLOGICA, Immunologica, non siate malpensati, del Suino con l’Uomo) ma, cosa MOLTO PIU’ IMPORTANTE, la capacità di avere un contagio interumano!!!!
Oramai, come faceva notate, il CDC di Atalanta (che e’, per lo meno per il mondo occidentale, IL TEMPIO DELLE MALATTIE INFETTIVE e non solo) la classificazione e’ di grado 3, il che significa che siamo gia’ in uno stadio medio alto di diffusione, IN PRATICA IN PRE PANDEMIA, e che oramai, la chiura delle frontiere puo’ solo rallentare ma non fermare la diffusione del virus.

Ma calma con le psicosi. Per fortuna ci sono farmaci che funzionano e la cui produzione è stata accentuata negli ultimi anni a causa dell’Aviaria: sono l’oseltamivir (Tamiflu©) e lo zanamivir (Relenza©). peccato che, per qnt dica il sottosegretario Fazio, queste scorte, per lo meno in Italia, sono sotto forma di polvere e quindi solo virtualmente presenti ma de facro inutilizzabili ai fini terapeutici!

Quindi … niente psicosi, anche se è oramai troppo tardi per fermarla!

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

vota per il software libero! (banner)

Bella iniziativa, questa quella dell’Associazione per il Software Libero secondo che stimola i candidati alla diffusione del Free Software.

L’idea e’ sempre la stessa che vado dicendo da un bel po’: in tempo di crisi ci si deve mobilitare con le forze migliori che il Sistema, in questo caso il “Sistema Paese”, può mettere in campo e non stare fermi ad aspettare!
E questo è tanto più vero l’Open Source che permette a tutti di imparare un’arte bene e di poterla usare al meglio per lavorare … senza restrizioni e per offrire il migliore servizio possibile con le proprie conoscenze!

Mi piace questa idea, perché conoscendo un po’ le dinamiche della politica e della Politica mi chiedo “SE NON ORA, QUANDO” fare un tipo di proposta simile?

E, soprattutto nei piccoli centri dove si sta cercando di fare una sorta di cambio generazionale alla guida … dopo decenni di gerontocrazia.
Ed, allora, perché non cogliere l’occasione di questo sforzo per sensibilizzare candidati giovani (e che, quindi, più affini alle nuove tecnologie!) alla causa del Software Libero?

Per maggiori info: http://www.carocandidato.org, Punto Informatico.org

—————-
On Air: Tracy Chapman – Subcity
via FoxyTunes

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Ma stra lol … (a parte Ubuntu che nn amo particolarmente con Gnome!) hahahahaahah, non poteva mancare sul mio sito!

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Non lo condivido, non mi piacciano alcuni suoi modi di fare … tuttavia certe volte, almeno a parole, ha ragione e riesce ad esser espressione di tanto sentimento popolare!

D’altra parte basta farsi un giro sui miei vecchi blog per capire che son cose che penso anch’io! 🙁

—————-
On Air: Pino Daniele – Quanno chiove
via FoxyTunes

Twitter
  • L’arte della fragilità 10 dicembre 2017
    Il nostro essere viene talvolta così essenzialmente colpito, che può essere fatto a pezzi. Ci sono circostanze in cui non si apprezza niente. La fragilità del nostro essere  è una realtà di cui bisogna tenere conto, per poter coltivare la bellezza e vincere. A passo col tempo, l’essere umano, ha sentito il suo potere crescere. […]
    Dahara
  • Centomila minuti 10 novembre 2017
      “Mi vieni a trovare?”…sussurra la voce sottile dietro un naso affilato e un paio di occhiali ormai diventati troppo grandi per l’estrema magrezza dello sperimentare così tanta malattia…”se mi trasferiscono in in medicina mi vieni a trovare?…ho paura! qua mi state tutti dietro, mi controllate..” Certo che ci vengo, ci vengo tutti i giorni […]
    Benedetta
  • Brutto, sporco e cattivo. 25 settembre 2017
    Mentre lo trasbordano dalla barella dell’ambulanza, emana una nuvola di polvere e un fetore che ti tiene lontano, a metri di distanza; ha una casacca e dei pantaloni luridi, bagnati e spessi da cui cascano piccoli pezzi di terra ed erba e chissà cos’altro Il volto paonazzo, la barba bionda tutta appiccicata, fa tutt’uno con […]
    rem
  • No woman, no cry 23 luglio 2017
      “Vi supplico di essere indignati” (Martin Luther King) Immagino che molti lettori di questo blog abbiano letto di un fatto accaduto all’Ospedale San Paolo di Savona, dove a causa di un devastante sommarsi di pregiudizi, disinformazione e forse addirittura di pettegolezzi di quartiere un paziente ha rinunciato a sottoporsi ad un intervento chirurgico soltanto […]
    Storyteller
  • Questo o quello… per me pari sono 6 luglio 2017
      Stanotte gliela voglio raccontare io una storia a quella dottoressa che scrive racconti nelle pause, brevi pause notturne, durante il suo lavoro in Rianimazione. Io lo so che a volte scrive al computer quello che le passa per la mente, quello che le passa per il cuore: ognuno di noi ha un suo modo […]
    Magamagò
Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità alcuna e, pertanto, non rappresentano “prodotto editoriale” si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell’autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d’uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 14 novembre 2017 @ 21:45