Back to Top

Category Archives: Politica

Portali RAI: una tv non per tutti

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Beh, non c’e’ che dire dei nuovi portali RAI … belli, funzionali, innovativi … ma con un solo DIFETTO!

Come sempre la Rai, che tecnicamente dovrebbe esser una televisione PER TUTTI I CITTADINI ITALIANI (e per questo ci fanno pagare anche una tassa di possesso della TV che si chiama CANONE RAI), suddivide i cittadini telematici in due grandi famiglie: quelli che usano i software di Big Mama Micro$oft e quelli che non lo fanno!

Eh gia’ … perche’ se andate sui portali RAI (Rai.it e Rai.tv) vi renderete conto che se usate IE e il sistema windows nulla questio … ma se usate anche solo un browser diverso (ad esempio Firefox) noterete come sia impossibile vedere i programmi in steaming considerato che si deve scaricare ed installare una specie di add on di Microsoft (Microsoft Silverlight) per poter vedere la cosa … e, magia, questo add on non è molto ben visto dai concorrenti di IE! 🙁
Per non parlare, poi, delle difficoltà che si possono avere quando, OLTRE A NON USARE I SISTEMI PROPRIETARI DI MICROSOFT addirittura si OSA usare un SO diverso (come ad esempio i sistemi Apple o quelli GNU/Linux come nel mio caso!) … in questa configurazione È ADDIRUTTURA IMPOSSIBILE VEDERE QUAL SI VOGLIA COSA IN STREAMING … Continue Reading

GdP di Caserta: la PM non puo' elevare multe su strade non comunali

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

I Corpi di Polizia Locale non possono effettuare accertamenti di violazioni di norme del Codice della Strada su tracciati che non siano di proprietà degli Enti Locali di cui essi siano organi.

Ciò pure nel caso in cui i tracciati in questione attraversino i territori degli Enti Locali interessati.
Lo ha stabilito il Giudice di Pace di Caserta accogliendo il ricorso proposto da un automobilista.
La pronuncia del magistrato onorario segue la sentenza n. 3019 pronunciata dalla prima sezione civile della Corte Suprema di Cassazione in data 01 marzo 2002 e la sentenza del GdP di Cosenza, n. 1575 del 15 giugno 2004.

A mezzo di tale decisione i giudici di ultima istanza avevano già acclarato come, ancorchè al di fuori dei centri abitati, la Polizia Locale fosse legittimata ad operare esclusivamente nell’ambito del territorio dell’Ente di pertinenza.

Sul piano generale, poi, è significativa la nota prot. n. 6729/12B.2/GAB del 17.12.2008, resa dal Prefetto di Caserta ed inviata ai Sindaci ed ai Commissari di tutti i Comuni della Provincia, con la quale, tra l’altro, il Prefetto afferma testualmente: “Non è ammissibile che i predetti strumenti di rilevazione automatica assumano invece diverse funzioni, in difformità dallo spirito e dalla lettera della normativa, divenendo, in pratica, soltanto una fonte atipica di incremento per le entrate comunali e finendo per non assolvere allo scopo per il quale sono stati previsti”.

fonte: Portale di Pignataro Maggiore

Eutanasia ed Eubiosia

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Vi posto qui un intervento che ho fatto su un Forum della CRI … credo possa interessare piu’ di qualcuno.

P.S.
Per i commenti vi prego, se potete e se volete, fatemeli su mariolv.netsons.org

——–

Elena … come al solito pungolo di coscienze e intelletti, il discorso è molto ampio, molto complesso e molto “temporale”

Si potrebbe, anzi si DOVREBBE fare, per rispondere in maniera esaustiva ai tuoi tre quesiti, un discorso organico ma questo non credo sia il posto adatto o il momento buono per siffatta speculazione filosofica (nel senso piu’ ampio del termine!).
Quindi cerchero’ di rispondere ai quesiti in maniera separata e concisa fermo restando i limiti del tutto personalistici e temporali che il discorso, proprio per una sua connotazione intrinsecamente legata al vissuto di ciascuno, deve avere.

Tu chiedi: c’e’ un limite tra accanimento terapeutico (non sono molto d’accordo su quello diagnostico essendo quest’ultimo un momento particolare dell’opera medica che puo’ esser, al di la dei possibili accertamenti strumentali, una mera e pura attivita’ intellettuale che distingue il chirurgo – nell’accezione classica e semiologica del termine – dal Medico a tutto tondo e che quindi, come tale, non puo’ esser trascinata alla deriva nella crudelta’ dell’accanimento) ed eutanasia.
Beh il limite c’e’ ed è espresso sia in termini giuridici che in termini etico-filosofici e si va a fondere con l’altra domanda che tu poni, ovvero quella che rigurda l’eubiosia (nel suo significato puro di “buona vita”)
Continue Reading