Facebook: i vostri dati appartengono alla rete

Facebook non attenta al diritto d’autore dei netizen, non intende appropriarsi delle loro vite online, né arrogarsi inquietanti diritti sui contenuti postati. Le modifiche alle condizioni di utilizzo del servizio, spiegano da Facebook, sono da imputare alla realtà contingente: se l’utente abbandona il social network, la piattaforma non può assicurare la rimozione dei contenuti che lui stesso ha disseminato fra i nodi della propria rete sociale.

Eutanasia ed Eubiosia

[…] essendo una cosa intimamente legata ai processi ed alle esperienze vitali, una risposta univoca non vi puo’ esser (giacche’ solo gli stolti non cambiano mai idea!) perche’ una risposta data ora potrebbe, alla luce di vissuti successivi, rivelarsi del tutto estranea a colui che l’ha formulata, a distanza di alcuni anni se non di pochi mesi.
Inoltre credo che siano argomenti talmente intimi e destruenti per l’animo di una persona che non si puo’ dire, a priori, se non in linea di principio, quello che e’ Giusto e quello che e’ Sbagliato; quello che e’ Buono e quello che è Cattivo; quello che e’ Bene e quello che e’ Male. […]