Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Logo-trasparente -Uni-Vanvitelli

Logo trasparente università degli studi della Campania luigi vanvitelli

La Seconda Università degli Studi di Napoli diventa Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” e con sé porta anche una nuova identità grafica.

Da qualche anno si parlava si cambiare nome alla Seconda Università degli Studi di Napoli (SUN per molti).

Orbene dopo diverse proposte si è giunti alle decisione: ora è Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

Con questa decisione si è quandi passati, un po’ alla volta, alla modifica di tutto quello che ricordava SUN (quindi, ad esempio, il dominio internet è passato da www.unina2.it ad www.unicampania.it)

Di pari passo UniCampania ha, quindi, messo su anche un bando per la nuova immagine dell’Ateneo.
Bando che ha avuto (non senza polemiche tra gli studenti e non solo!) come esito l’immagine che vedete in questo posto.  Può piacere o meno ma oramai è fatta.

Ebbene si, è proprio questo il nuovo logo e la nuova identità visiva del secondo ateneo della Campania.

Ordunque ho vettorializzato i loghi sia con nome che senza per coloro che dovessero averne bisogno (tesi, grafici, locandine, …)

Essendo vettoriali sono ovviamente anche in alta risoluzione e quindi usabili anche per scopi grafici.

Sono disponibili in diversi formati: .ai (Adobe Illustrator), .eps (Encapsulated PostScript), .svg (Scalable Vector Graphics) e .png (Portable Network Graphics) con sfondo trasparente.

  Logo Vettoriale Universita' Vanvitelli (4,7 MiB, 572 hits)


Breve critica al Logo

Se poi vogliamo fare un po’ di analisi circa quello che si diceva qualche paragrafo prima … beh, diciamo che non è proprio uno splendore questo logo.

Non tanto per il progetto grafico in sé (quello è anche carino), quanto per il fatto che siamo abituati ad avere un concetto “aulico” e “classico” della Cultura e proprio qui sorge il problema.

Infatti una delle critiche che ho letto più spesso è che “non sembra adatto ad una Università”.
Ecco il punto fondamentale: una Università.

Un concetto “classico” prevede loghi “classici”: circolari, con scritte in stile romano et similia.
Questo logo, invece, ci ha spiazzati. Forse è troppo innovativo? (Per quanto nel vecchio logo c’erano atomi e stelle, quindi non proprio quello che si definisce un logo “classico”)

Beh … innovativo forse ci son ancora margini per definirlo ma chiamarlo “nuovo” o “mai visto” ho qualche serio dubbio.

Ebbene si, internet è anche questo.
La rete si è subito sbizzarrita nel cercare qualcosa di simile nell’etere e non c’è voluto molto per trovare diverse corrispondenze.

Virgilio

Iniziamo dal logo di Virgilio.it (noto portale in auge qualche anno fa tra gli internauti italici).  Diciamo che somiglia molto. Prima di tutto simili la lettera ed i due puntini … ma i colori ed i caratteri non mi convincono molto.

 

Logo della University of the Arts London

Logo della University of the Arts London

Tuttavia quello che mi ha colpito di più è la somiglianza con il Logo di un’altra istituzione accademica d’oltre manica: la University of the Arts  di Londra
Questo ateneo londinese ha anch’esso cambiato identità visiva pochi anni fa (nel 2013 se vogliamo essere pignoli) e anch’esso ha cercato di dare una “svolta” giovane alla propria immagine.

Coincidenze? Può darsi.
Dopotutto questo logo è stato scelto da gente che fa questo per mestiere (ricordiamo che unicampania vanta anche un corso di design idustriale!)

Forse, dopo tutto, è solo questione di abitudine.
Forse tra un po’ gli studenti si affezioneranno al loro nuovo logo ed alla loro nuova identità visiva.
Perché poi, nonostante tutto, brutto non è.