Est modus in rebus

Vagando tra i meandri dei miei HD ho trovato file che avevano la data che iniziava per 19..! ;)

Tra questi uno molti “simpatico” di cui non ricordo “nemmanco” l’origine … ma che mai come ora, in questo periodo della mia vita CALZA COME UN GUANTO ahahahahaa, leggetelo! :)

Devi fare dell’esercizio fisico per rimetterti in forma? Prima leggi questa riflessione:

1 ) Per correre è necessario l’acquisto di molti indumenti, anche costosi. Per trombare basta invece togliere gli indumenti che s’indossano.
Come si può constatare, trombare “Sviluppa il senso del risparmio e combatte il consumismo sfrenato”. Correre no.

2 ) Per correre è necessario alzarsi dal letto. Per trombare è tutto il contrario. Tutti sappiamo che nel letto si sta meglio che in qualsiasi altro posto.
Pertanto, trombare è un modo per “Esercitarsi nel nostro posto migliore”. Correre no.

3 ) Correre esige un grande sforzo, in cambio di poco piacere. Trombare da’ invece un enorme piacere e lo sforzo è minimo.
Così scopriamo che trombando “Otteniamo il massimo col minimo sforzo”, una regola fondamentale che non è conseguita correndo.

4 ) Dopo la corsa normalmente ci si ritrova di malumore, a causa della stanchezza, e fanno male le ginocchia. Al contrario, dopo una trombata ci si ritrova con un sorriso da orecchio ad orecchio.
E’ chiaro che trombando “Scopriamo l’allegria del vivere”. Correndo no.

5 ) Se ti chiamano per correre , in genere trovi scuse per non andarci. Ora, siamo sinceri: dovesse trattarsi di trombare… eh? A qualsiasi ora esci di corsa.
E’ chiaro: trombare “Aumenta il senso della puntualità”. Correre, invece, no.

7 ) Dopo aver corso, normalmente non vi è desiderio di ripetere la corsa . Dopo una sana trombata, invece, è assai frequente il desiderio di ripeterla, cosicché trombando si ottiene il vero “Interesse in ciò che si fa”. Correndo no.

8 ) Quando corri sei solo. Se si corre con qualcuno è inevitabile che si cerchi di correre più veloci dell’altro. Trombando no, si cerca sempre di raggiungere la meta assieme.
Pertanto, trombare “Sviluppa il lavoro d’equipe e combatte l’egoismo”. Correre no.

Ora, dopo tutte queste riflessioni … ELENA NON PUO’ CHE ESSER DEFINITIVAMENTE ED INSIDACABILMENTE DACCORDO (vabbe’ che gia’ lo era … ma questo è proprio il sigillo ahahahah)

Oddddiiiiiiio salvatemiiiiiiiiiiiiiiiiii :) :) :) ROTFL :)

—————-
On Air: Elisa – Swan
via FoxyTunes

What's Happening Recommended by Hashcore

Twitter
  • Il caffè del morto 24 ottobre 2016
    “Viviamo in una società in cui la morte è un tabù. La si vede al cinema, alla televisione, sui giornali, ma è sempre qualcosa di astratto e lontano che riguarda gli altri. Non se ne parla, non ci si pensa, e quando tocca l’individuo da vicino c’è un lavoro molto profondo da fare per permettergli […]
    Salvatore Nocera
  • Provare l’ambu 24 settembre 2016
    Tanti anni fa, circa del 1988, quando ero ancora anestesista implume e ignorante (quest’ultimo lo sono rimasto) fui inviato in consulenza in un ospedalino periferico, monospecialistico medico, che assisteva molti pazienti cronici. Ad uno di questi pazienti cronici, una SLA con paralisi ormai quasi completa, tracheostomizzato e ventilato, era necessario, mensilmente, sostituire la cannula tracheale, […]
    Herbert Asch
  • Il Paradiso – sogno di un’anestesista in pensione 7 settembre 2016
    “in fondo abbiamo sempre avuto a che fare con la fermata precedente al paradiso, ma noi cerchiamo di fare scendere la gente lì e non farla proseguire… H.Asch” Dovevo chiudere la finestra. Eppure lo so che quando c’è la luna piena devo chiuderla. Per non farla entrare. La luce argentea mi abbaglia. E mi toglie […]
    Magamagò
  • Non solo Barbapapà 9 agosto 2016
    Alì (nome di fantasia che sostituisce un nome ben più complicato di “Armando”) sta nel suo letto bello pacifico. La collega in consegna mi ha descritto il decorso post operatorio, le infusioni in corso e lo stato generale del malato: buono. Entro subito in camera per dargli un occhio; è in prima giornata e anche […]
    supergiovan8
  • Reperibilità 1 agosto 2016
    Driiin!!! All’una di notte…suona il cellulare! “Vieni giù che c’è casino!” . Accidenti! Proprio mentre pensavo di averla sfangata e finalmente, sotto il peso di palpebre inesorabilmente calanti, affievolitosi il consueto stato di vigile allerta, mi arrendevo al sonno ristoratore, sullo scomodo divano anti…coma di casa, già, opportunamente in abiti civili, coi piedi avvolti da […]
    zarianto
HiStats




statistiche siti web






Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicià alcuna e, pertanto, non rappresentano "prodotto editoriale" si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell'autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d'uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Background Image by Saffron Blaze (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 4 settembre 2016 @ 13:22;
This content last updated 27 gennaio 2011 @ 17:54;