Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

Analizzando il grafico qui sotto notiamo subito due cose della scuola di specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. La prima è che i posti nazionali messi a concorso sono davvero pochi (mediana 46) e che questi pochi sono rimasti pressoché costanti nel tempo … fino a due anni fa quando, complice il dirottamento dei pochi contratti su altre branche magari più “richieste” dal SSN, c’è stato un progressivo e repentino abbattimento fino ad un valore di 34 (-28% dall’inizio della serie).

Anche per la Ch. Plastica notiamo per prima cosa, come per malattie infettive, l’elevato numero di scuole federate (quelle con 0% sono subordinate ad altre) così come si nota a colpo d’occhio che la parte del leone, con il 21% la fa la scuola di Tor Vergata.

Per le tabelle con i dati di questa e di molte altre scuole potete consultare l’articolo con l’analisi generale.

ch plastica ricostruttiva estetica - trend storico e distribuzione contratti 2014