Est modus in rebus

Interessante la notizia che in Spagna, alla luce di una particolare linea di pensiero (condivisa più delle volte dal sottoscritto!), la pillola del giono dopo potrà esser venduta senza prescrizione medica.

Ora, quello che mi “fa riflettere” non e’ tanto il fatto della mancata prescrizione medica ma sulla possibilità che questa scelta trasformi quello che è definito “metodo contraccettivo d’emergenza” in una sorta di “scongiuro” per vivere la sessualità in maniera irresposabile (nell’ottica del “ma che fa? tanto dopo mi prendo la pillola … non devo nemmeno prendermi il disturbo di dirlo ad un medico!”).
Anche perchè, suvvia, siamo realisti … difficilmente il levonorgestrel da effetti collaterali … ed in ogni caso chi la prescrive quasi mai poi segue la pz nelle successive ore!! Al massimo si può capire e ed accattare la presenza del medico, nell’atto della prescizione, come volto ad assicurare un corretto e efficace trattamento ad esempio nell’esclusione di interazioni farmacologiche con altre classi di sostanze (mi vengono in mente farmaci del SNC)

Io sono il primo che, quando si parla di sesso e di contraccezione con i giovani, consiglio loro di farsi prescrivere e di acquistare la pillola del giorno dopo in via “cautelativa” (certe volte trovare un medico di guardia che ti prescrive la pillola, specialmente in una realtà non proprio affollatissima come quella in cui mi trovo ad operare e specialmente nei “rossi di calendario”, ha quasi dell’epico … per qst è da encomiare il “Soccorso Civle” della Ass, Coscioni e di Vita di Donna) da usarsi, poi, all’occorrenza … ma l’atto stesso della prescrizione prevede cmq un filtro importante da parte del medico che, accorto e coscienzioso, puo’, in quella occasione, comunque, fare una sorta di “educazione sessuale” veloce ed assicurarsi che la giovnietta non si comporti da irresponsabile!
E non sarà certo il costo (che dovrebbe esser, in Spagna, di circa 20euro) a scoraggiarne l’uso “senza giustificato motivo”.
Anzi, un costo così “alto” potrebbe addirittura avere un effetto contrario a quello voluto che il risultato che le fascie più “povere” della popolazione (che, guarda caso, sono anche quelle meno formate ed informate!!) in ogni caso non avrebbero accesso al farmaco

Il governo ha giustificato la cosa dicendo che cosi’ si abbattono il numero di aborti tra le minorenni (cosa che mi fa venire in mente il film Juno) ma nessuno ha mai pensato che la stessa cosa si puo’ ottenere magari facendo un po’ di educazione sessuale SERIA, a partire da una età “ragionevole” per il 2009 e non per il 1950? Magari già a 12/13 anni e non aspettare il liceo? Su su, non ci mettiamo il paraocchi … inutile negare la precocità delle nuove “leve”: è palese e ostinarsi a ignorarla è solo da stolti, e falsi benpensanti perbenisti!!
E le nostre scuole sono piene, ahime’, di insegnanti “falsi benpensanti perbenisti” (con poche encomiabili e luminose eccezioni!!) che fanno solo danno, più che altro; inoltre le nuove generazioni di docenti fanno fatica ad arrivare e ci metteranno ancora tempo per iniziare a sortire effetto! :(

Perché invece di sparare cazzate come qla di diminuire le ore di latino o di aumentare qle di inglese non si pensa ad affinare e rendere miglire il sistema dei crediti formativi magari inserendo una sorta di obbligatorietà?

Vabbe’, tornando a noi … cos’e’ la pillola del giorno dopo? Come funziona?

Iniziamo con il dire la pillola del giorno dopo attualmente è composta da levonorgestrel (i cui nomi commerciali sono, in Italia, NorLevo® e Levonelle®), un progestinico che preso nelle dosi e nei tempi di cui parlerò dopo, in pratica, se l’ovulazione non è ancora avvenuta la blocca e se, invece, c’e’ già stata impedisce, creando un ambiente “ostile”, che l’ovulo fecondato si possa annidare nell’edometrio rendendo, de facto, la gravidanza altamente improbabile.

Il primo schema terapeutico (detto metodo Yuzpe) prevedeva la somministrazione di estrogeni e progestinici in due tempi (750mgx2/die x 1g) ma si è rivelato leggermente mal tollerato. Per questo le più recenti linee guida ci parlano di 1,5gr di progestinici in somministrazione unica entro le 72h dall’evento.

Ovviamente dovete tener conto che è una bomba di ormoni che la donna si fa … il che potrebbe implicare ripercussioni sul successivo ciclo metruale (con alterazioni dei tempi, dei flussi e dei correlati sintomi!)

Come tutti i progestinici l’efficacia del trattamento (che in pratica è una dose moltiplicata della normale dose della pillola contraccettiva!) può esser inficiata da interazioni con altri farmaci.

Per info:
Spagna, la pillola del giorno dopo si potrà acquistare senza ricetta
Pilloladelgiornodopo.it
Decálogo de la píldora del día después

—————-
On Air: David Guetta – Everytime We Touch
via FoxyTunes

What's Happening Recommended by Hashcore

Twitter
  • Il caffè del morto 24 ottobre 2016
    “Viviamo in una società in cui la morte è un tabù. La si vede al cinema, alla televisione, sui giornali, ma è sempre qualcosa di astratto e lontano che riguarda gli altri. Non se ne parla, non ci si pensa, e quando tocca l’individuo da vicino c’è un lavoro molto profondo da fare per permettergli […]
    Salvatore Nocera
  • Provare l’ambu 24 settembre 2016
    Tanti anni fa, circa del 1988, quando ero ancora anestesista implume e ignorante (quest’ultimo lo sono rimasto) fui inviato in consulenza in un ospedalino periferico, monospecialistico medico, che assisteva molti pazienti cronici. Ad uno di questi pazienti cronici, una SLA con paralisi ormai quasi completa, tracheostomizzato e ventilato, era necessario, mensilmente, sostituire la cannula tracheale, […]
    Herbert Asch
  • Il Paradiso – sogno di un’anestesista in pensione 7 settembre 2016
    “in fondo abbiamo sempre avuto a che fare con la fermata precedente al paradiso, ma noi cerchiamo di fare scendere la gente lì e non farla proseguire… H.Asch” Dovevo chiudere la finestra. Eppure lo so che quando c’è la luna piena devo chiuderla. Per non farla entrare. La luce argentea mi abbaglia. E mi toglie […]
    Magamagò
  • Non solo Barbapapà 9 agosto 2016
    Alì (nome di fantasia che sostituisce un nome ben più complicato di “Armando”) sta nel suo letto bello pacifico. La collega in consegna mi ha descritto il decorso post operatorio, le infusioni in corso e lo stato generale del malato: buono. Entro subito in camera per dargli un occhio; è in prima giornata e anche […]
    supergiovan8
  • Reperibilità 1 agosto 2016
    Driiin!!! All’una di notte…suona il cellulare! “Vieni giù che c’è casino!” . Accidenti! Proprio mentre pensavo di averla sfangata e finalmente, sotto il peso di palpebre inesorabilmente calanti, affievolitosi il consueto stato di vigile allerta, mi arrendevo al sonno ristoratore, sullo scomodo divano anti…coma di casa, già, opportunamente in abiti civili, coi piedi avvolti da […]
    zarianto
HiStats




statistiche siti web






Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicià alcuna e, pertanto, non rappresentano "prodotto editoriale" si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell'autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d'uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Background Image by Saffron Blaze (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 4 settembre 2016 @ 13:22;
This content last updated 25 marzo 2011 @ 16:10;