Est modus in rebus

Questo articolo è stato scritto più di un anno fa. I contenuti potrebbero non essere più aggiornati.

La scorsa settimana gli sviluppatori di Moonlight, nota implementazione open source della tecnologia Microsoft Silverlight, hanno rilasciato un’anteprima della versione 2.0 del loro software. Tale release recepisce le novità di Silverlight 2, sebbene non tutte le funzionalità di quest’ultimo siano ancora state implementate.

La prima preview di Moonlight 2.0 era inizialmente attesa per marzo, in occasione del Mix09, ma il team di sviluppo sponsorizzato da Novell ha preferito attendere di implementare – seppure parzialmente – il modello di sicurezza CoreCLR: quest’ultimo è una sandbox in grado di limitare l’accesso del codice alle risorse di sistema in base a tre livelli di sicurezza: transparent (il più restrittivo), safe-critical (restrizioni moderate) e critical (nessuna restrizione).

Gli sviluppatori di Moonlight sostengono che è possibile creare applicazioni Silverlight sulle piattaforme Linux/Unix utilizzando il Silverlight UNIX SDK. Per fare ciò è necessario Mono 2.4, ossia l’implementazione più recente del MS.NET Framework. Moonlight utilizza inoltre i controlli Silverlight che Microsoft ha rilasciato sotto licenza open source, e sui quali si è impegnata a non rivendicare le proprietà intellettuali.

La preview di Moonlight 2.0 è disponibile per il download sul sito del progetto Mono ed è distribuita sotto forma di plug-in per Firefox, sia a 32 che a 64 bit. Il plug-in ha una dimensione di circa 9 MB ed include la macchina virtuale di Mono e gli altri necessari componenti runtime. Sebbene, come si è detto, l’anteprima di Moonlight 2.0 non implementi ancora interamente le funzionalità di Silverlight 2.0, è già compatibile con diversi contenuti e applicazioni, tra i quali il gioco online Dr. Dobbs Challenge 2.

Rispetto allo stadio di sviluppo di Silverlight, giunto alla versione 3 lo scorso marzo, Moonlight ha circa un anno e mezzo di ritardo. Ma i suoi sviluppatori contano di recuperare buona parte del gap grazie all’inclusione, in Moonlight 2.0, di buona parte – se non tutte – le funzionalità di Silverlight 3. Questo sarà possibile, secondo quanto spiegato in questo post dal programmatore Chris Toshok, grazie al fatto che “le differenze tra le versioni 3.0 e 2.0 di Silverlight sono molto, molto più piccole rispetto a quelle esistenti tra la 2.0 e la 1.0”.

fonte: PuntoInformatico.it

What's Happening Recommended by Hashcore

Twitter
  • Testamento 14 giugno 2017
      TESTAMENTO: dal greco diatheke “patto” Come dite dottorè? Si lo so cos’è il testamento biologico, o dichiarazione anticipata di trattamento. Non ho studiato molto ma mi tengo aggiornata, leggo, guardo la televisione e se non capisco qualche parola guardo nel vocabolario, o domando a qualcuno perché tante parole nuove o straniere nel mio vecchio vocabolario […]
    Magamagò
  • Manca qualcosa? 31 maggio 2017
    La guerra in Afghanistan (quest’ultima intendo…) è iniziata nell’Ottobre 2001… Sì lo so, mi sembra già di sentirvi… ma che palle questo qui con la guerra in Afghanistan, e ormai non ne parla più nessuno, e cosa c’è da dire ancora, il solito pacifista rompiballe… ALT, fermatevi un momento. Rilassatevi, tranquilli… dedicatevi questi 10 minuti […]
    Giramondo
  • 5 marzo 2017 14 maggio 2017
      Appoggi il gomito. Appoggi il gomito alle spondine, fragile confine tra te e la malattia e insieme limite di vite disarmate, gabbia contro rovinose cadute da superare come quella distesa infinita che tiene lontano il miraggio di un’Europa scintillante. Ah, maledetta scala di Conley! Avvicini il muso. Avvicini il muso come un san Bernardo […]
    Gigi
  • La vita prende il sopravvento 30 aprile 2017
    Stanotte non posso dormire e penso che sia perchè la mia testa non può contenere tutte le emozioni della giornata. Ore 8.00 entro in ospedale e mi dirigo subito in terapia intensiva dove ho ricoverato 3 dei miei pazienti trapiantati di midollo. Rivedo i parametri della notte, tutti gravemente stabili, e comunico alle infermiere che […]
    Gio
  • La magia del Natale 14 aprile 2017
    E’ la vigilia di Natale, la notte del 24 dicembre, per essere chiara, ed io sono di guardia in Rianimazione; ho scelto io questo turno, tanto mio marito è reperibile chirurgo, la bimba è a casa coi nonni… sistemato tutti, così domani saremo liberi di festeggiare. Abbiamo anticipato solo l’apertura dei regali che stavano sotto […]
    Magamagò
Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicià alcuna e, pertanto, non rappresentano "prodotto editoriale" si sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001

Questo sito ed i suoi contenuti, quando non diversamente indicato, sono di proprietà dell'autore e pubblicati, salvo diversa indicazione, sotto una Licenza Creative Commons by-sa
Creative Commons License

Sulle modalità d'uso al di fuori di suddetta licenza si prega di contattare il gestore del sito

I nomi ed i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Website personale di
Mario La Vedova

Content Info
Site last updated 14 giugno 2017 @ 23:27;
This content last updated 27 gennaio 2011 @ 17:54;