How-to: configurare il proxy di unina2.it

How-to: configurare il proxy di unina2.it

Siamo seduti comodamente vicino al camino (o al condizionatore, dipende dalla stagione), stiamo facendo delle ricerche bibliografiche, troviamo finalmente il lavoro che ci interessa, clicchiamo sul link che ci dovrebbe far accedere all’articolo … e ci compare un fastidiosissimo messaggio d’errore che ci comunica che non possiamo averlo se non a pagamento.

Alzi la mano chi non è mai incappato in questa irritante situazione, soprattutto quando si pensa alle migliaia di euro che paghiamo di tasse ogni anno … bene, ecco una soluzione: impostare il computer in modo tale da poter accedere alle risorse scientifiche comodamente da casa nostra ma facendo credere alla rete di essere connessi dalla biblioteca dell’università.

Esiste già una guida ufficiale che ci illustra come impostare un proxy tale da poter navigare ed accedere alle risorse telematiche dell’Università da qualsiasi luogo si voglia.

D’altra parte il metodo illustrato è un procedimento laborioso che ci costringe, ogni volta che si voglia abilitare o disabilitare la navigazione dietro proxy, ad entrare nelle impostazioni del computer e a modificare manualmente i parametri. Come ovviare a questa cosa?

Ho messo giù una serie di semplici passaggi che ci possono rendere più semplice la gestione di questo
sistema.

Per prima cosa, se non lo si è già fatto, si deve scaricare un browser alternativo come Mozilla Firefox o Google Chrome. In questa guida io mostrerò come fare usando Firefox, ma lo stesso procedimento vale anche per Chrome.

Ovviamente questa configurazione va poi usata in associazione con un’autenticazione con nome utente e password che solo gli aventi diritto possono avere.

Operazioni preliminari:
1. Se non lo stiamo usando già, scarichiamo ed installiamo Mozilla Firefox (Google Chrome)
2. Scarichiamo ed installiamo l’addon “FoxyProxy Standard” (Proxy SwitchySharp)
3. Scarichiamo (cliccando con il tasto destro e selezionando “salva”) il PAC file di configurazione automatica del proxy.

Una volta attivato l’addon e scaricato il file PAC, si entra nel vivo della configurazione:

1. Andiamo con il tasto sx del mouse l’icona dell’addon ed entriamo nelle sue impostazioni.

2. Clicchiamo su “Nuovo Proxy”

3. Andiamo alla scheda “Dettagli Proxy” e selezioniamo la quarta scelta “configurazione automatica del proxy”. Nella casella di testo indichiamo il percorso del file PAC che abbiamo scaricato.

4. In “Generali” si può anche dare un nome ed un colore al proxy.
5. Clicchiamo su OK ed il gioco è fatto.
6. Attiviamolo ed immettiamo le credenziali d’accesso che ci sono state fornite dal CEDA.

Ovviamente tutto questo è subordinato al possesso delle necessarie credenziali d’accesso (come quelle per la rete wifi della SUN) al proxy, senza le quali è inutile questa configurazione.

Conviene sempre disabilitare il proxy quando non lo si usa (tenendo conto che quando navighiamo dietro proxy è come se fossimo in facoltà … quindi alcuni siti potrebbero non esser accessibili per policy dell’Università!) e, per farlo, ci basta andar sull’icona nella barra degli strumenti e selezionare l’opzione che ci interessa.

logo-sun

Se volete questa guida in formato pdf potete scaricarla cliccando sul link di seguito

  Guida all'impostazione del proxy unina2.it (648,1 KiB, 956 hits)

What's Happening Recommended by Hashcore

One thought on “How-to: configurare il proxy di unina2.it

Comments are closed.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi